Benvenute/i. Questo è il BLOG dell’Associazione Ippogrifo Imola vivere la scrittura (Associazione culturale e ricreativa). Noi scriveremo. Voi potete commentare e avviare chiacchierate condivise.

sabato 5 ottobre 2019

L’ULTIMO PENSIERO (di Aldina Sommariva)

Solo ogni tanto
Lo lascio andare come un moscerino.
Libero, non visto, inoffensivo,
si posa sulla testa di chi amo
e non chiamo.
Controlla che ci siano
che si muovano o dormano tranquilli
tutti
avvolti nelle loro vite assenti
mentre io mi rifiuto
di entrarvi, di domandare aiuto
e li amo da sola, da lontano.
Poi chiudo gli occhi
E ho solo la mia mano.
Aldina Sommariva

Da “L’ESTATE MUTA” 
Ottobre 2019

Aldina Sommariva è di origine milanese. Ha iniziato a scrivere in versi all’inizio degli anni ’90, dopo aver abitato in varie città sia in Italia sia all’estero. Da sempre affascinata dalla mitologia classica, è stata definita da Giuseppe Conte una poetessa mito-modernista, pur non essendosi mai sentita inquadrata in una particolare corrente. A cavallo tra la fine del ‘900 e l’inizio di questo millennio ha condotto insieme col cantautore e poeta Bruno Lauzi diversi recital di poesia. Suoi componimenti sono stati pubblicati su varie riviste, tra cui “Specchio” de La stampa e “Poesia” di Crocetti. Nel 2001 è stata a lei dedicata un’intera puntata della trasmissione radiofonica “Cortometraggi” (curata da Roberto Baracchini) sui poeti italiani contemporanei. Nel 2017 ha pubblicato per La Mandragora la raccolta “Poesie del malamore”. Attualmente risiede a Imola, dove ha tenuto alcuni corsi laboratoriali sulla scrittura creativa e sulle sue tecniche poetiche.

Nessun commento:

Posta un commento

Print Friendly and PDF